Valdés mima gli occhi a mandorla, Son gli fa tunnel

Gesto razzista del 10 della Roja prima di Corea del Sud-Cile. Poi le scuse: "Non era mia intenzione offendere"

Ride bene chi ride ultimo. Questa volta la lezione servirà a Diego Valdés, letteralmente umiliato da Son Heung Min. Perché? Poche ore prima dell'amichevole tra Corea del Sud e Cile, terminata 0-0, il centrocampista della Roja aveva mimato gli occhi a mandorla degli asiatici in una foto che ritraeva anche l'ex interista Gary Medel. Bene, in campo il capitano dei coreani ha impiegato solo 2 minuti e 25 secondi per ridicolizzare l'avversario con un tunnel di tacco. Uno smacco ancora più grande, considerato che Valdés indossa la maglia numero 10.

Il gesto di Valdés è stato immediatamente stigmatizzato e catalogato come razzista e lui è stato attaccato e preso in giro sui social dopo il tunnel subito. Probabilmente ha imparato la lezione, visto che si è scusato sui social usando queste parole: "In relazione alla foto che circola sui social network, non è mai stata mia intenzione offendere e chiedo scusa se qualcuno si è sentito offeso".


Di sicuro, nella sua testa rimarranno le immagini di questo video, l'unica vera azione degna di nota dell'amichevole.

TAGS:
Cile
Corea del sud
Son
Dribbling