L'INTERVISTA

Milan, Reijnders a SportMediaset: "Possiamo vincere lo scudetto. Mi manca il gol"

 Il centrocampista olandese: "Mi piace il ruolo che mi ha dato Pioli. Mi manca il gol"

@Getty Images

Tijani Reijnders ha avuto subito un bell'impatto con il mondo Milan. Al netto del derby sbagliato come l'intera rossonera, il centrocampista olandese già dal precampionato ha messo in mostra le proprie qualità mettendole al servizio di Pioli e della squadra con il sorriso stampato in volto: "Mi sono sentito subito a casa, sono molto felice di essere al Milan. Ogni giorno imparo qualcosa di nuovo".

Reijnders, prelevato in estate dall'AZ Alkmaar dopo un lungo corteggiamento, ha cambiato campionato ma non stile di gioco: "La Serie A non è facile - ha commentato a SportMediaset -, sicuramente è diversa rispetto al campionato olandese e per questo in ogni partita sto imparando qualcosa di nuovo".

Ciò nonostante, a Cagliari come a Roma, Reijnders ha già messo a referto due assist sfiorando anche il gol in diverse occasioni: "Cerco sempre di creare i presupposti per fare gol in ogni partita, aiutando la squadra anche cercando di segnare pur non essendoci ancora riuscito". L'olandese è arrivato in un Milan che sta cambiando pelle rispetto al passato: "Mi piace il ruolo che mi ha dato Pioli, da centrocampista offensivo. Io amo attaccare, ma il ruolo che sto facendo è quello che mi piace di più".

Sulle ambizioni stagionali Reijnders non si è posto limiti: "Crediamo di poter vincere lo scudetto, abbiamo una ottima squadra e anche chi non parte tra gli 11 titolari poi fa un buon lavoro. C'è molta qualità e sono sicuro che possiamo fare grandi cose".

Notizie del Giorno
Napoli

Napoli: arriva lo svincolato Spinazzola, e Di Lorenzo resta... 

LA VICENDA

Rivolta a Marsiglia contro Greenwood, la Lazio prova a inserirsi 

DALLA CONTINASSA

Juve, la stagione inizia con la grana Chiesa: rinnovo al ribasso, addio o panchina

inter

In attesa della punta, caccia al difensore: ora sono quattro i nomi nel mirino

MANOVRE ROSSONERE

Il Milan ha scelto Morata, Ibra si è mosso in prima persona

I numeri

Milan, Caldara il peggior acquisto di sempre: è costato 16 milioni a partita