LA SUGGESTIONE

C'è anche un mercato degli arbitri: Orsato, maxi offerta dall'Arabia Saudita

 Il direttore di gara veneto, se accattasse la proposta, andrebbe a guadagnare il doppio rispetto alla Serie A

@Getty Images
Getty Images

Secondo quanto riporta Tuttosport, Daniele Orsato sarebbe al centro di un corteggiamento da parte del campionato saudita che ormai, dopo aver saccheggiato il mercato giocatori e allenatori, si sta orientando anche verso quello arbitrale. Gli arabi vogliono proprio il fischietto veneto, che attualmente può vantare il curriculum più prestigioso tra i direttori di gara del massimo campionato italiano ed è, senza dubbio, tra i più apprezzati anche a livello europeo.

Orsato ha già un passato recente in Arabia, visto che nel gennaio di quest'anno ha diretto una sfida valida per la Saudi Pro League tra l'Al-Ittihad e l'Al-Hilal. Poi ne ha arbitrate altre quattro, l'ultima delle quali lo scorso 21 settembre, sempre con l'Al-Ittihad di Karim Benzema contro l'Al-Fateh. In questa stagione Orsato ha diretto anche la sfida del massimo torneo degli Emirati Arabi Uniti tra Al-Ain e Al-Wahda.

Gli arabi, per portarlo nella Saudi League, sarebbero disposti a pagarlo il doppio rispetto a quanto percepito in Italia. In più, avrebbe anche la possibilità di scegliere due strade: continuare ad arbitrare oppure diventare un dirigente a partire dal 2024. In entrambi i casi con uno stipendio più che invidiabile. 

Notizie del Giorno
L'AFFARE

Il Chelsea torna a parlare italiano: Maresca scelto per la panchina. De Zerbi piace allo United

INTER

Lautaro: "Vincere è speciale: ho sempre sognato lo scudetto, da capitano dell'Inter"

NAPOLI

Napoli-Conte, si lavora per chiudere il contratto. Sogno Chiesa-Lukaku

LE PAROLE

De Rossi: "Lavoriamo per riportare la Roma dove merita. Dybala? Non dico nulla sul suo futuro"

IL BORSINO DEGLI ALLENATORI

Ancora qualche panchina da assegnare per completare la rivoluzione della A '24/'25

LA CONFERMA

Napoli, l'agente di Di Lorenzo: "Vuole andar via, diverse chiamate di top club"