IN VISTA DI ROMA-BRIGHTON

Brighton, De Zerbi: "De Rossi un amico, ma contro la Roma spero di vincere"

 Il tecnico del Brighton dopo il sorteggio di Europa League: "Daniele vive il calcio come me, ha un grande cuore"

@Getty Images

Roberto De Zerbi non risparmia parole di stima nei confronti di Daniele De Rossi, dopo il sorteggio degli ottavi di Europa League che ha sancito la sfida tra il suo Brighton e la Roma: "Sarà sicuramente difficile - ha detto il tecnico nella conferenza della vigilia del match di Premier League contro l'Everton -. De Rossi è un mio amico, le nostre figlie sono grandi amiche e ho grande stima per lui".

"Sapevo da prima che venisse scelto dalla Roma che poteva essere un grande allenatore - ha proseguito -, perché da giocatore ha dimostrato un carattere incredibile e perché suo padre è un allenatore. Vive il calcio come me, ha un grande cuore e siamo amici, ma spero di vincere".

Poi un'analisi sul match: "Sarà una partita difficile, ma se vogliamo andare avanti in Europa dobbiamo vincere contro la Roma o contro chiunque altro. Adesso, però, voglio restare concentrato sulla partita con l'Everton, poi avremo l'impegno in Coppa d'Inghilterra contro il Wolverhampton e solo allora penseremo alla partita contro la Roma".

DE ROSSI-DE ZERBI, QUANTA STIMA: I PRECEDENTI

La grande ammirazione reciproca dei due tecnici è testimoniata anche dai tanti elogi spesi in passato dall'uno e dall'altro. Nel 2019, dopo un Sassuolo-Roma terminato 0-0 con De Rossi ancora calciatore ma ormai in procinto di lasciare i giallorossi, De Zerbi disse: "De Rossi mi ha fatto i complimenti, ha detto che alcuni miei giocatori si sono divertiti. È il complimento più bello che mi potessero fare. Gli ho detto che mi dispiace per lui, anche io ho un De Rossi in squadra, che è Magnanelli: conosco il valore di un giocatore come lui, deciderà lui quando andar via. Alcuni giocatori sono diversi da altri e le bandiere vanno rispettate, lasciando a loro la decisione su quando smettere".

Quando De Rossi era impegnato nel corso a Coverciano, non ha mai nascosto di ispirarsi al giovane collega: "De Zerbi rende onore alla filosofia di gioco di noi italiani nella maniera migliore". E ancora: "De Zerbi mi fa impazzire".

Infine, nella conferenza di presentazione come tecnico della Roma: "De Zerbi, insieme a Guardiola, Simeone, Conte... È tra coloro che hanno spostato qualcosa nel calcio".

Vedi anche
Calcio

Europa League, Totti teme il Brighton: "Avversario ostico, De Zerbi ci conosce bene"

Notizie del Giorno
INTER

Inter, Calhanoglu: "A Lautaro darei la mia carta di credito"

L'AVVICINAMENTO

Europa League, l'avvicinamento a Roma-Milan: Olimpico sold out, Ibra in ritiro con la squadra

EUROPA E CONFERENCE LEAGUE

Roma-Milan vale più di una semifinale, Gasp sogna e i viola vogliono un finale diverso

INTER

Inter: dalla fase difensiva al rientro di Lautaro, il derby scudetto passa dai dettagli

UFFICIALE

La Roma conferma De Rossi: annunciato il prolungamento del contratto

F1 gp cina

Carlos Sainz non si sbilancia sul suo futuro: "Ci sono ottime possibilità, ma non tutte dipendono da me"