QUI NAPOLI

Napoli, la delusione di Calzona: "Timidi e leziosi, colpa mia. Serve orgoglio, chiedo scusa ai tifosi"

 Il tecnico azzurro: "Gara inconcepibile, non abbiamo mai l'approccio che si deve e la responsabilità è mia"

@Getty Images

Il Napoli è stato sconfitto ad Empoli e i sogni di una clamorosa rimonta europea si sono infranti al Castellani. Il tecnico Francesco Calzona a fine partita si è assunto ogni responsabilità: "Non sono riuscito a trasmettere ai ragazzi la voglia di arrivare più lontano possibile - ha commentato a fine partita -. Siamo entrati molli in campo, siamo stati timidi e non abbiamo mai affondato. Una cosa inconcepibile. Dobbiamo onorare la maglia e dare di più, ma non abbiamo mai un approccio come si deve".

Empoli-Napoli, le foto del match

1 di 20  

I difetti del suo Napoli elencati da Calzona però non finiscono qui: "Siamo troppo leziosi - ha continuato il tecnico a DAZN -, c'è mancanza di rabbia nella riconquista del pallone ma è una cosa che mi porto dietro da quando sono arrivato, quindi la responsabilità è la mia. Questa squadra ha un potenziale importante".

Visibile la delusione sul volto dell'allenatore del Napoli che a fine stagione lascerà la panchina azzurra: "Le vicissitudini di quest'anno sono note, ma non pensavo di trovare questa situazione. Questa squadra deve fare di più, lo deve ai tifosi e alla società che ci paga. Le colpe sono tutte mie e dei calciatori. Dobbiamo lavorare sull'orgoglio, ci sono situazioni in campo che vanno oltre la tattica su cui lavoriamo molto. Bisogna capirlo tutti, ma intanto chiedo scusa ai tifosi".

Notizie del Giorno
PARLA MAROTTA

Marotta: "L'Inter è in salute, invidioso chi parla male di noi. Lautaro col rinnovo alla ripresa"

l'agenda

Mercato, Inzaghi, presidente e rinnovi: prende corpo la nuova Inter. Il 4 giugno assemblea degli azionisti

LE PAROLE

Spalletti: "Consiglio a Conte? Con De Laurentiis a un certo punto stavo zitto e ascoltavo..."

NAPOLI

Napoli-Conte, si lavora per chiudere il contratto. Sogno Chiesa-Lukaku

IL TABELLONE

Coppa Italia, il tabellone dell'edizione 2024/25: possibili derby di Milano e Roma in semifinale

IL BORSINO DEGLI ALLENATORI

Ancora qualche panchina da assegnare per completare la rivoluzione della A '24/'25