QUI INTER

Inter, Inzaghi: "Martedì conoscerò la nuova proprietà. Mercato? Cambieremo meno"

 Il tecnico nerazzurro: "Ho avuto un grande rapporto con la famiglia Zhang. Con Steven in particolare. È stato un presidente prezioso. Sa l’affetto che provo per lui"

@Getty Images

Per l'Inter e Simone Inzaghi si chiude una stagione straordinaria e si apre una nuova era, quella di Oaktree. "Ho avuto un grande rapporto con la famiglia Zhang. Con Steven in particolare. È stato un presidente prezioso. Sa l’affetto che provo per lui. Martedì conoscerò la nuova proprietà - ha detto l'allenatore nerazzurro in conferenza stampa - Ci saranno diversi passi, insieme alla dirigenza conosceremo il nuovo proprietario. Capiremo i programmi". Sul mercato. "Il calciomercato è imprevedibile ma sicuramente cambieremo meno dello scorso anno. Ho dei dirigenti forti che non stanno mai fermi e lavorano. Ora è giusto riposarsi".

Sul match del Bentegodi. "Facciamo i complimenti a Baroni e al suo staff. Hanno fatto un'ottima partita. Il primo tempo ci sono venuti a prendere forte e noi potevamo fare meglio in fase di non possesso. Il secondo tempo abbiamo creato tantissimo".

Sull'eventualità sempre più concreta di un ritorno di Antonio Conte in Serie A. "Sarebbe importante per il calcio italiano. Ha sempre fatto bene, anche qui all’Inter. Spero di rincontrarlo".

INZAGHI A INTER TV: "SIAMO STATI STREPITOSI"
Simone Inzaghi si è concesso alla tv ufficiale del club dopo il pareggio con il Verona: "Chiudiamo stasera una stagione fantastica da condividere con tutta la famiglia Inter perché il merito va diviso con tutti. Penso alla società, ai calciatori, allo staff, a questi magnifici tifosi. Ci hanno tributato feste fantastiche". Sulla stagione: "Sono stati strepitosi. Abbiamo fatto un cammino entusiasmante, abbiamo vinto con più di 5 giornate d’anticipo. Oggi si conclude un lavoro iniziato il 13 luglio ed è stato un percorso grandioso". Alla domanda se c'è un calciatore che l'ha sorpreso più di altri, il tecnico risponde esaltando il gruppo: "Sarebbe ingeneroso. L’ho detto più di una volta: questi 23 giocatori li vorrei tutti quanti con me. Perché chi per più minuti, chi meno, mi ha dato un grandissimo contributo, che sia un allenamento o una partita ufficiale. Non mi va di fare un nome ma parlo del gruppo. Poi le partite ci hanno dato grandissime emozioni, abbiamo avuto 29 vittorie, volevamo ottenere stasera la 30esima vittoria, non ci siamo riusciti, ma ci abbiamo provato fino alla fine".

Notizie del Giorno
SPAGNA-ITALIA 1-0

Euro 2024, Spagna-Italia 1-0: Furia Rossa sugli Azzurri, ma Donnarumma battuto solo da Calafiori

pagelle spagna-italia

Euro 2024, le pagelle di Spagna-Italia: i miracoli di Donnarumma non bastano, Di Lorenzo da incubo

ITALIA

Italia, Spalletti: "Sono stati troppo più forti di noi"

ITALIA

Italia, Donnarumma non cerca alibi: "Poca qualità, ma il destino è nelle nostre mani"

qualificata se...

Euro 2024, Italia qualificata agli ottavi se...

SPAGNA

Spagna, Morata: "Donnarumma uno dei migliori al mondo. L'Italia? Per ora in vacanza"