OLANDA-FRANCIA 0-0

Euro 2024, Olanda-Francia 0-0: Maignan para e Griezmann spreca 

 Al Lipsia Stadium gara tirata ed equilibrata: Orange e Galletti "vedono" gli ottavi. Nella ripresa annullato un gol di Simons. Mbappé in panchina per tutto il match

@Getty Images

Nella seconda giornata del Gruppo D di Euro 2024 Olanda e Francia pareggiano 0-0 e avanzano a braccetto in classifica a quota quattro punti con gli ottavi nel mirino. Al Lipsia Stadium va in scena un match tirato ed equilibrato con tante occasioni, ma zero gol. Con Mbappé in panchina, nel primo tempo Maignan disinnesca i tentativi del tandem Frimpong-Gakpo e Griezmann si divora il vantaggio. Nella ripresa "Le Petit Diable" sbaglia ancora davanti a Verbruggen e l'arbitro Taylor annulla un gol di Simons per una posizione irregolare di Dumfries sulla traiettoria del tiro.

Olanda-Francia finisce in bianco

1 di 30  

LA PARTITA
Dopo il buon esordio con la Polonia, contro la Francia Koeman sceglie una formazione a trazione anteriore con Frimpong, Simons e Gakpo a supporto di Depay. Con Mbappé a mezzo servizio in panchina dopo la rottura del naso rimediata con l'Austria, Deschamps invece piazza Tchouaméni in mediana e avanza Griezmann nel tridente insieme a Thuram e Dembelé. Scelte che in avvio lasciano poco spazio alla fase di studio e accendono subito il match. Da una parte Frimpong impegna Maignan con un diagonale velenoso, dall'altra Griezmann testa invece i riflessi di Verbruggen con un sinistro dal limite. Corta e compatta, la squadra di Koeman chiude bene gli spazi in fase di non possesso e riparte cercando rapidamente la profondità. Più lenta a manovrare, la Francia invece lascia il possesso agli avversari, guadagna metri in sicurezza e prova a far valere la qualità del palleggio tra le linee cercando le imbucate per le punte. Dopo le chiusure di Saliba e Theo su Depay e Gakpo, Griezmann si divora il vantaggio sugli sviluppi di un'incursione di Rabiot, poi non trova la porta da buona posizione. Guizzi a cui l'Olanda risponde con una conclusione angolata di Gakpo disinnescata ancora da Maignan. Botta e risposta che a ritmi alti tiene vivo il match tra gli applausi del Lipsia Stadium e continui capovolgimenti di fronte. Pescato in profondità, intorno alla mezz'ora di gioco Thuram si muove bene sul filo del fuorigioco, ma spedisce alto di destro. Dalle parti di Maignan invece tocca a Simons provarci, ma il suo tentativo dal limite è troppo debole e il primo tempo si chiude con le squadre che abbassano un po' i giri e prendono fiato.

La ripresa inizia senza cambi e con la Francia che prova ad alzare il baricentro. L'Olanda però serra le linee, si compatta e chiude gli spazi per le imbucate. Tema tattico che a ritmo basso e con pochi movimenti o guizzi nell'uno contro uno blocca la gara in mediana. Dembelé tenta di scardinare la difesa orange con le sue giocate, ma Rabiot non è Mbappé e sottoporta la squadra di Deschamps non fa male. In controllo, i Galletti guadagnano metri e cercano di fare la gara senza rischiare. Thuram ci prova dal limite, ma il suo destro termina a lato. Poi un'incornata di Tchouaméni finisce alta sopra la traversa e Griezmann spreca ancora un'altra grande occasione davanti a Verbruggen. Errore che fa infuriare Deschamps e a cui l'Olanda risponde andando a bersaglio con Simons dopo un'altra grande parata di Maignan su Depay. Gol annullato però per un fuorigioco di Dumfries sulla traiettoria del tiro. Posizione irregolare che "grazia" i Galletti e innesca le prime mosse dei tecnici. Da una parte Veerman, Geertruida, Wijnaldum e Weghorst entrano al posto di Schouten, Frimpong, Simons e Depay. Dall'altra Coman e Giroud sostituiscono invece Dembelé e Thuram. Cambi utili più a consolidare il risultato che a dare una spallata alla gara. Con le squadre lunghe e poche energie, nel finale infatti c'è spazio solo per qualche incursione indolore di Giroud e Kanté. Senza Mbappé in campo, non segna nessuno e Olanda e Francia non si fanno male. 
 

LE PAGELLE
Dumfries 5:
con Frimpong davanti ha meno spazio per spingere e si vede poco in fase propositiva. Tema tattico che lo tiene anche lontano da Theo e da eventuali corpo a corpo ad alta tensione col milanista. Sul gol di Simons è nel posto sbagliato al momento sbagliato
Reijnders 5,5: arretrato in mediana, fatica a entrare nel vivo del gioco arancio e la battaglia con Kante è complicata alla distanza. Fa il suo senza sbavature, ma non brilla nell'impostazione
De Vrij-Van Dijk 6,5: massicci e concreti. Pochi fronzoli e tanta sostanza per blindare la difesa arancio dalle incursioni centrali
Maignan 7: sicuro tra i pali e reattivo nelle uscite. Nel primo tempo blinda la porta con due interventi decisivi, nella ripresa si oppone a Depay
Griezmann 5: ha grande libertà di movimento tra le linee e tocca tanti palloni agendo da play avanzato con personalità, ma sottoporta è lento e impreciso e si divora due grandi occasioni. Errori che pesano sul voto e sul risultato
Thuram 6: Deschamps lo piazza al centro del tridente e prova a interpretare al meglio il ruolo dando profondità alla squadra e creando spazio per le incursioni di Griezmann. L'impegno c'è, ma non riesce a liberarsi dalla marcatura del tandem De Vrij-Van Dijk  
Upamecano 7: baluardo implacabile al centro della difesa francese. Ringhia e chiude su tutti quelli che passano dalle sue parti
 

IL TABELLINO
OLANDA-FRANCIA 0-0
Olanda (4-2-3-1):
Verbruggen 6,5; Dumfries 5, De Vrij 6,5, Van Dijk 6,5, Aké 6; Reijnders 5,5, Schouten 5,5 (28' st Veerman 6); Frimpong 5,5 (28' st Geertruida 6), Simons 6 (28' st Wijnaldum 6), Gakpo 6,5; Depay 5,5 (34' st Weghorst sv).
A disp.: Bijow, Flekken, De Ligt, Van de Ven, Blind, Malne, Brobbey, Maatsen, Zirkzee, Bergwijn, Gravenberch. All.: Koeman 5,5
Francia (4-3-3): Maignan 7; Koundé 6, Saliba 6,5, Upamecano 7, Theo Hernandez 6; Tchouaméni 6, Kanté 6,5, Rabiot 6,5; Dembélé 6 (30' st Coman 5,5), Thuram 6 (30' st Giroud 6), Griezmann 5.
A disp.: Samba, Areola, Pavard, Mendy, Camavinga, Mbappé, Kolo Muani, Zaire-Emery, Fofana, Clauss, Konaté, Barcola. All.: Deschamps 5,5
Arbitro: Taylor
Marcatori: -
Ammoniti: Schouten (O)
Espulsi: -

Speciale Euro 2024
l'analisi

Talento al potere e meritocrazia: Spagna campione, giusto così

CALCIO E TECNOLOGIA

VAR quasi assente a Euro 2024, Cesari: "Indicazione precisa di Rosetti"

LA CLASSIFICA

Inter regina anche in Copa America e a Euro 24: meglio del Real Madrid

SPAGNA-INGHILTERRA 2-1

Finale Euro 2024, Spagna-Inghilterra 2-1: Furie Rosse campioni d'Europa per la quarta volta

I VOTI DELLA FINALE

Euro 2024, le pagelle di Spagna-Inghilterra: Yamal-Williams a memoria, Oyarzabal provvidenziale. Maledizione Kane

QUI SPAGNA

Spagna, de la Fuente: "Vinto con merito, orgoglioso di questi ragazzi"